Cambio cinghia di distribuzione: quanto costa e cosa c'è da sapere

Cinghia di distribuzione: cos’è e a cosa serve?

Spesso gli automobilisti meno esperti tendono a sottovalutare l’importanza di sostituire la cinghia di distribuzione in quanto è un intervento piuttosto oneroso e che comunque viene fatto con una cadenza piuttosto lunga. Tuttavia, la cinghia di distribuzione è il cuore pulsante dell’auto e la sua rottura causa seri danni al motore la cui riparazione può costare anche più 2000€. Per questo è necessario cambiarla prima che sia troppo tardi.

La cinghia di distribuzione è un nastro dentato che unisce l’albero motore, parte che trasforma il moto rettilineo alternato dei pistoni in moto rotatorio consentendo di trasmettere la potenza al cambio, al differenziale, alle ruote, alla distribuzione e agli organi ausiliari, con l’albero a camme, responsabile del movimento delle valvole e dei pistoni. La cinghia di distribuzione trasmette quindi il moto dalla puleggia dell’albero motore a quelle dell’albero a camme, sincronizzando l’apertura e chiusura delle valvole con il movimento dei pistoni. Sebbene sia prodotta con materiale plastico resistente a sollecitazioni esterne e sbalzi di temperatura, non è esente da usura.

 

Quando sostituire la cinghia di distribuzione?

 

L’intervallo di tempo o il kilometraggio per cambiare la cinghia di distribuzione variano da modello a modello. Per questo bisogna sempre controllare queste informazioni sul libretto di manutenzione del proprio veicolo. Generalmente, comunque, bisogna sostituirla dopo aver percorso tra i 100.000 e i 180.000 km o dopo 5-6 anni di utilizzo della macchina. La durata della cinghia di distribuzione può variare anche in base all’utilizzo che l’automobilista fa del proprio veicolo: la cinghia di un auto guidata prevalentemente in città e per tratti brevi si deteriora più lentamente di quella di una macchina utilizzata per lunghi viaggi e su strade extraurbane. Anche le condizioni ambientali influiscono sull’usura di questa parte del motore: il materiale di cui è composta la cinghia di distribuzione può seccarsi e perdere elasticità in seguito ad importanti variazioni di temperatura. Altre cause del deterioramento della cinghia di distribuzione sono: la presenza di corpi estranei nel motore, l’errato allineamento delle pulegge o un loro danneggiamento, l’usura dei cuscinetti tendicinghia.

Perdite dalla pompa dell’acqua o cuscinetti tendicinghia rumorosi sono sicuramente dei sintomi del fatto che sia giunto il momento di cambiare la cinghia di sostituzione, tuttavia, data l’importanza e la complessità di questo pezzo del motore, il fai da te è altamente sconsigliato. Una buona prassi è far controllare la cinghia da un meccanico professionista qualora si avvertano questi segnali o comunque ogni 30.000 km percorsi. Il meccanico, infatti, oltre a sostituirla prima che si rompa del tutto, sarà in grado di scoprire le cause dell’usura.

 

Sostituzione della cinghia di distribuzione: quanto costa?

 

Il costo per sostituire la cinghia di distribuzione dipende dal modello dell’auto. Quando si cambia la cinghia è necessario sostituire anche alcuni pezzi complementari ad essa per non rischiare di dover rifare il lavoro due volte a distanza di poco tempo. Per questo motivo, si parla di kit per la cinghia di distribuzione. Solitamente, il kit per la cinghia di distribuzione comprende: la pompa dell’acqua, i cuscinetti, i tendicinghia e le pulegge.

Al costo dei pezzi di ricambio, è necessario aggiungere il costo della manodopera. La sostituzione della cinghia di distribuzione, infatti, avviene tramite un processo a fasi molto complicato: si inizia rimuovendo la batteria, dopodiché è necessario smontare la testata del motore, bloccare le pulegge dell’albero a camme e dell’albero motore e, infine, rimuovere le candelette. Tutte questa operazioni devono essere svolte in sequenza in totale sicurezza per poter ottenere risultati eccellenti.

PER LA TUA CINGHIA DI DISTRIBUZIONE, RIVOLGITI AI MIGLIORI MECCANICI
Cinghia di distribuzione

Se hai bisogno di cambiare la tua cinghia di distribuzione o se desideri farla controllare, rivolgiti ai professionisti Arval For Me: prezzi per sostituire la cinghia di distribuzione (manodopera inclusa) a partire da 299€.

CHIEDI UN PREVENTIVO
Scroll to top