Manutenzione ordinaria dell'auto: quali interventi comprende?

Per viaggiare in sicurezza ed assicurarsi sempre prestazioni al massimo, è essenziale effettuare una corretta e puntuale manutenzione ordinaria della propria auto. Ma quali interventi comprende una buona manutenzione ordinaria?

tagliando

Tagliando auto

Oltre ad essere fondamentale per non perdere la garanzia auto della casa madre, fare il tagliando periodicamente aiuta a prevenire guasti estesi e risparmiare sulle riparazioni future. Il tagliando consiste in una serie di controlli con una cadenza basata sul kilometraggio o un limite temporale stabiliti dalla casa automobilistica.

Revisione

 

La revisione è un controllo obbligatorio la cui scadenza temporale è fissata dalla legge e i cui risultati (positivi o negativi) vengono annotati sul libretto di circolazione. Circolare senza aver effettuato la revisione nei tempi stabiliti o senza averla superata comporta sanzioni amministrative che vanno dai 169 ai 7.953 euro ed il ritiro della carta di circolazione.

 

Rabbocco e cambio dell’olio motore

 

L’olio lubrifica tutte le parti del motore, assicurando il loro scorrimento senza che si verifichino attriti. Un attrito tra due componenti del motore infatti potrebbe causare danni non indifferenti al propulsore.

olio

Per questo è consigliabile controllare l’olio almeno una volta al mese e rabboccarlo in caso di necessità. La frequenza con cui sostituire l’olio motore, invece, è specificata nel libretto di uso e manutenzione dell’auto. Solitamente il range oscilla tra i 15.000km per gli olii tradizionali fino ad arrivare ai 30.000 km per gli olii long life.

Controllo degli pneumatici: pressione e usura

 

Acquistare un nuovo treno gomme non è una spesa da poco, per questo conviene prestare alcuni accorgimenti affinché quello che possediamo duri più a lungo. In questo senso, controllare la pressione una volta al mese ripristinandola qualora non sia corretta allunga il ciclo di vita dello pneumatico. I valori di una corretta pressione si possono facilmente consultare nel libretto di uso e manutenzione alla voce “pneumatici” oppure sul battitacco della portiera lato guidatore. Inoltre, gli pneumatici svolgono un ruolo di primo piano nel garantire la sicurezza di chi è a bordo del veicolo. Per questo, è importantissimo non sottovalutare il loro stato di usura e sostituirli prima che sia troppo tardi.

batteria

Batteria

Avere la batteria scarica è uno dei peggiori incubi di un automobilista, soprattutto durante l’inverno. Infatti, il rischio che ciò avvenga, aumenta durante la stagione fredda e in seguito a lunghi periodi di fermo. Il nostro suggerimento è dunque quello di sottoporla ad un test per verificare la carica residua prima dei periodi critici (cambio di stagione) e di sostituirla preventivamente.

Pastiglie dei freni

 

Quando si accende l’apposita spia o quando si avverte uno stridio durante la frenata, è il momento di sostituire le pastiglie dei freni. Questi segnali non vanno assolutamente sottovalutati in quanto la mancata sostituzione delle pastiglie usurate può portare all’usura anche dei dischi con un conseguente aumento della spesa per la sostituzione.

 

Filtro antipolline

 

Il filtro antipolline assicura un abitacolo salubre e pulito, per questo è meglio sostituirlo almeno una volta all’anno o ogni 20.000 km. Nel caso in cui percorriate strade molto trafficate o polverose, la sostituzione dovrebbe essere effettuata più frequentemente.

cinghia di distribuzione

Cinghia di distribuzione

La cinghia di distribuzione è il cuore pulsante dell’auto e la sua rottura causa seri danni la cui riparazione è solitamente molto onerosa. Per questo è bene controllare sul libretto di uso e manutenzione la frequenza con cui va sostituita. Solitamente l’intervallo è tra i 90.000 e i 240.000 km oppure ogni 5 anni.

Lavare l’auto

 

Lavare spesso l’auto per avere una carrozzeria sempre splendente potrebbe sembrare un’azione innocua, tuttavia le spazzole degli autolavaggi e l’uso di prodotti chimici a lungo andare sono dannosi per l’auto. Solitamente è consigliabile lavare la propria vettura una volta al mese, tuttavia, ci sono alcuni fattori da prendere in considerazione. I veicoli che vengono spesso parcheggiati all’esterno e sono quindi esposti alla resina degli alberi o agli escrementi di uccello, ad esempio, vanno lavati più frequentemente per evitare che questi residui danneggino la vernice. Per chi desidera avere un’auto sempre splendente, una buona alternativa all’autolavaggio consiste nell’optare per un lavaggio a mano più delicato.

Per la manutenzione della tua auto, affidati ad Arval For Me!

Grazie ad una rete di officine selezionate su tutto il territorio italiano, siamo in grado di offrirti un servizio professionale e una soluzione in tempi rapidi. E solo a febbraio, tutti gli interventi di meccanica sono scontati del 10%.

Chiedi un preventivo
Scroll to top